Sottrazione di minore - non sussiste. Trib. Monza sezione penale 28.12.2016

Il momento consumativo del reato di cui all'art. 574 bis c.p. coincide con l'impedimento dell'eservizio anche parziale della responsabilità genitoriale. La norma infatti tutela il legame genitoriale. Va dunque assolto il genitore che abbia condotto il minore in altro paese senza alcuna iniziae opposizione da parte dell'altro genittore, anche se poi rifiuti di fare rientro qualora ciò non si concreti in una negazione della potestà genitoriale dell'altro coniuge.

Risarcimento del danno - tentata corruzione - Trib. Belluno collegiale dicembre 2016

Il danno morale della vittima di una tentata corruzione (soggetot privato che si era visto richiedere un pagamento illecito per una prestazione ospedaliera poi non ottenuta per il rifiuto di sottostare alla richiesta) va determinato in via equitativa, considerando la gravità della pressione psicologica e in generale delle conseguenze del danno.

La provvisoria esecutorietà delle statuizioni civili inoltre può essere concessa sulla scorta di quanto emerso in giudizio in ordine alla condotta patrimoniale dell'imputato.

Tribunale di Belluno, sezione penale collegiale, 17.09.2016

Copyright